PELLICINI DEL TENNIS CLUB LUINO PROFETA IN PATRIA

30.07.2012 11:29

Dopo quattro settimane intensissime di gioco si sono conclusi presso il campo in erba sintetica del salotto Luinese dell'A.V.A.V. i  tornei organizzati dal T.C. LUINO.

Dopo il bel successo conquistato Venerdì 27 nel singolare femminile da Eleonora Melandri a spese della sorella Giulia col severo punteggio di 6/1 6/3 e l'aperitivo pomeridiano del singolo juniores con la meritata vittoria del bravo e promettente Andrea Molinari per 6/2 6/3 a spese di Roberto Mazzuccato l'attesa era elevatissima per le due finali di Domenica 29/7.

Partiamo dal singolare maschile dove per il secondo anno consecutivo accedevano alla finale il campione uscente Stefano La Iacona, grande favorito della vigilia, e Paolo Pellicini, già da lui sconfitto nella finale di Maccagno una decina di giorni fa..

L'esito del match è stato davvero sorprendente, infatti Paolo al posto di giocare il suo tennis offensivo ha messo in pratica una regola fondamentale per vincere le partite di tennis...vale a dire la regola "Menarini"...cioè buttare sempre la pallina dall'altra parte della rete....dove c'è il tuo avversario.

Stefano in serata non eccezionale ha sofferto maledettamente i back ed i diritti senza peso di Paolo ed ha commesso, per cercare di accelerare il ritmo dello scambio, una marea di errori non forzati concedendo il primo set per 6 a 1.

Il secondo parziale era sulla stessa falsariga del primo ma Laiacona trovando la quadratura del cerchio rientrava in partita sfruttando un cattivo game di Pellicini e lo agganciava sul 3 pari.

La bravura di Paolo, in questo frangente, era quella di non abbassare la guardia e di mettere pressione all'avversario. Il Pellico teneva il fatidico settimo game al servizio e poi si ritrasformava in piranha per azzannare la sua preda nel game successivo trasformando in modo impeccabile la palla break concessa da Stefano.

Nel game successivo capitalizzava il tutto per il 6/3 che sanciva la vittoria nel secondo set e nel torneo...di nuovo profeta in patria dopo il successo del 2010...bravo davvero.

L'occasione di riscatto di Stefano gli si presentava solo qualche minuto dopo quando in coppia col fido Michael Grassberger sfidava per il titolo di doppio Carlo Cometti e Matteo Brusa.

Davvero impressionante la prestazione di Stefano e Michael che a suon di servizi vincenti e di risposte al fulmicotone hanno annichilito l'altra coppia finalista...in serata non proprio di grazia. Il punteggio finale di 6/0 6/2 testimonia la grande prestazione di Laiacona e Grassberger che conquistano un incredibile e meritato tris aggiudicandosi il titolo del doppio per il terzo anno consecutivo...siete troppo forti!!!

Le premiazioni a bordo campo, con tanto di doppia Miss. grazie a Federica e Martina, e con un bel rinfresco offerto dai grandi organizzatori Paolo, Stefano e Matteo hanno degnamente concluso la manifestazione...grazie a tutti i partecipanti ed al pubblico presente sempre in modo numeroso ed appuntamento all'anno prossimo...affilate le racchette per infilare il piranha!!!

Un particolare ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito a rendere speciale questa edizione e in particolare l’agenzia Viaggi Le Marmotte Luino, la Yonex e il negozio New Tennis di Besozzo per gli splendidi premi, il ristorante Gambrinus e la pasticceria Rota per il ricco buffet.